domenica 22 gennaio 2017

Maledetta primavera

Non sembrerebbe dal freddo e dal gelo delle ultime settimane ma, pian piano, lei sta arrivando.
E' ancora lontana. Ma si sta avvicinando.
Tanti la bramano. Tanti la invocano.
Eppure mi verrebbe da dire realmente "che fretta c'era (c'è), maledetta primavera!".

Sì, perché l'inverno ha pur sempre il suo fascino. Perché l'inverno ovatta le corse frenetiche di tutti i giorni. Ci rende più lenti, forse. Più riflessivi, forse. Perché l'inverno ci gela alcuni pensieri. Perché l'inverno porta il Natale, la voglia di stare a casa, il desiderio di guardare un film sul divano, di rinchiudersi in 4 mura, con amici, parenti, famiglia. 

Perché l'inverno porta la neve.
E ditemi voi come si fa a non innamorarsi con una neve così. Di qualcuno. Di qualcosa.

Nessun commento:

Posta un commento