domenica 24 agosto 2014

Scegliendo come poter dormire... da un menù



Per qualcuno potrebbe sembrare surreale, o comunque molto divertente, ma in realtà è uno dei servizi maggiormente richiesto dai clienti hotel (la maggior parte stranieri):
 
il MENU' DEI CUSCINI
 
Si tratta della possibilità offerta da diverse strutture alberghiere (molte delle quali straniere) per la scelta del proprio cuscino.
 
C'è chi lo vuole morbido, chi lo vuole duro, chi lo cerca lungo e sottile, chi alto e gonfio, chi anallergico, chi lo richiede in lattice, chi lo vuole posturale, chi lo vuole di piuma d'oca....
 
Un vero e proprio elenco di cuscini di tutte le scelte per soddisfare ogni gusto ed esigenza di chi vuole dormire "a la carte".
 
E c'è chi invece pensava di essere innovativo perché mette due coppie di cuscini per letto: anticoni che non siete altro ! :-)

giovedì 7 agosto 2014

Camminando sulla storia

Noi di Verona siamo abituati a passeggiarci sopra, talvolta con tranquillità talvolta estremamente di corsa, ma in entrambi i casi spesso non ci facciamo quasi più caso (purtroppo) a quei meravigliosi scavi che si trovano alla fine (o all'inizio dipende da dove la si guarda) di Via Cappello.
 
Sono gli scavi di Porta Leoni, la quale fu costruita insieme al primo muro cittadino nel I secolo a.C. poi fortificata negli anni successivi.
 
 
Via Cappello oggi per molti è semplicemente la via dello shopping, la via dove si va a visitare il balcone e la statua di Giulietta (che ti porterà fortuna se le toccherai il seno...) ma in realtà in passato era il cardo maximus nell´antico complesso cittadino romano e divideva con Corso Porta Borsari e Corso Sant´Anastasia come decumanus maximus la città in quattro quadrati della stessa grandezza.
 
Alcune parti del muro di difesa intorno alla Porta Leoni sono ancora visibili sulle abitazioni – esse sono ritenute le più importanti costruzioni dell´antichità ancora ben conservate a Verona.
 
Per cui, se passate di là per shopping o per altro, riservatevi almeno qualche minuto per osservare gli scavi: semplici, maestosi, vivi.