mercoledì 28 agosto 2013

L'altro "Leon d'Oro"

Si chiama sempre Leon d'Oro, è a pochi passi dal Roseo Hotel Leon d'Oro, ma con lo stesso non ha niente a che fare: è una pizzeria. Una delle migliori di Verona, aggiungerei.
 
Una volta questo locale era un pub stile american bar. Ci si andava al mattino presto, dopo essere stati in discoteca al Berfi's, locale anch'esso storico di Verona.
 
Ci si sentiva come a casa, su queste lunghe panche, e si veniva coccolati da brioche e cappuccino, prima di andare a letto.
 
Oggi il locale è un'elegante pizzeria, a pochi passi dall'Arena di Verona. L'edificio è una casa patrizia dell'ottocento e il giardino esterno è veramente bello per trascorrere la cena all'aperto nelle sere d'estate.
 
La pizza è il punto di forza: 48 ore di maturazione a 4°C e 6 ore di lievitazione a 24°C e tutti ingredienti selezionati e di origine italiana.

Oltre alla pizza ci sono alcuni piatti di cucina (pochi ma buoni), dessert di produzione interna e una selezione di birre molto pregiata, tutta da provare.

domenica 11 agosto 2013

Passeggiando di notte per Verona

Mi è capito più volte di essere di notte in una città che conoscevo poco o addirittura in cui mi trovavo per la prima volta: dopo un concerto, all'ultimo dell'anno dopo aver festeggiato in piazza il Capodanno, dopo lo spettacolo dell'ultima ora al cinema o semplicemente in giro con amici.
 
Presi dalla fame che arriva quando fai le ore piccole e la cena è ormai digerita, ci si mette alla ricerca di un posto dove poter colmare il buco, dove poter assaporare qualcosa di buono, di sfizioso e di goloso.
 
A volte si girovaga a caso, sperando di intravedere da lontano la luce di un'insegna che di notte è sinonimo di cibo, a volte ci si affida ai passanti che si incrociano per la strada che non sempre però riescono a darti una mano, a volte - presi dallo sconforto - si rinuncia e si spera di trovare nel frigo al rientro quell'ultimo avanzo di cena, o in hotel il portiere di notte magari che ci può dare una mano.
 
Se siete a Verona non fatevi prendere dal panico: LA BOTTEGA DEL KRAPFEN è la vostra isola felice. Il luogo in cui poter fare una dolce sosta. Che alloggiate in un hotel a Verona o che ci passiate per caso....non perdetevi un caldo e squisito krapfen (io lo consiglio al cioccolato!)
 
Si trova in Via Lungadige Porta Vittoria, num 15 B, è aperta tutti i giorni e questi sono gli orari serali
Dom-Giov 22:00 - 02:00 e Ven-Sab 22:00 - 04:00
 
 
 
 

domenica 4 agosto 2013

L'unica mattonella... che si può leccare!

Ogni veronese che si rispetti conosce la mitica "mattonella" della Gelateria Savoia di Via Roma.
 
Fondata nel 1939, la Gelateria Savoia ancora oggi è un punto di fermata obbligatoria per abitanti e turisti della città di Verona. Non solo in queste giornate da 40° gradi ma durante tutto l'anno, la Gelateria Savoia viene visitata da centinaia di persone al giorno.
 
Non una di quelle moderne gelaterie, dove da ogni vaschetta i gusti strabordano e formano piramidi - a volte perfino disgustose - di gelato, non uno di quei posti dove i gusti hanno colori strani (come il puffo) o sono state inventate scelte del tutto moderne (il mohito)... la Gelateria Savoia è un luogo che si è fermato nel tempo, con gusti tradizionali e semplici MA buoni, con il bancone tipico di una volta e con i cartelloni che ricordano i negozi che si frequentavano da bambini, quando alla domenica i genitori ti portavano a mangiare il gelato (allora massimo due palline, all'epoca realmente rotonde).
 
Se passate a Verona per il week end oppure se ci venite per lavoro, vi consigliamo di fare un salto in Via Roma e provare la mattonella, che a noi piace molto. E se qualcuno fosse a dieta, ci sono anche gli stecchi allo yogurt.
 
Quasi quasi ci viene voglia di mettere un frigo nel nostro Hotel a Verona, per deliziare i nostri clienti... chissà... forse....